CH703690B1 - Elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente per autoveicoli. - Google Patents

Elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente per autoveicoli. Download PDF

Info

Publication number
CH703690B1
CH703690B1 CH00818/04A CH8182004A CH703690B1 CH 703690 B1 CH703690 B1 CH 703690B1 CH 00818/04 A CH00818/04 A CH 00818/04A CH 8182004 A CH8182004 A CH 8182004A CH 703690 B1 CH703690 B1 CH 703690B1
Authority
CH
Switzerland
Prior art keywords
vehicle
motor vehicle
element according
inflatable
inflation
Prior art date
Application number
CH00818/04A
Other languages
English (en)
Inventor
Marco Piffaretti
Original Assignee
Protoscar Sa
Priority date (The priority date is an assumption and is not a legal conclusion. Google has not performed a legal analysis and makes no representation as to the accuracy of the date listed.)
Filing date
Publication date
Application filed by Protoscar Sa filed Critical Protoscar Sa
Priority to CH00818/04A priority Critical patent/CH703690B1/it
Publication of CH703690B1 publication Critical patent/CH703690B1/it

Links

Classifications

    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B62LAND VEHICLES FOR TRAVELLING OTHERWISE THAN ON RAILS
    • B62DMOTOR VEHICLES; TRAILERS
    • B62D25/00Superstructure or monocoque structure sub-units; Parts or details thereof not otherwise provided for
    • B62D25/06Fixed roofs
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60JWINDOWS, WINDSCREENS, NON-FIXED ROOFS, DOORS, OR SIMILAR DEVICES FOR VEHICLES; REMOVABLE EXTERNAL PROTECTIVE COVERINGS SPECIALLY ADAPTED FOR VEHICLES
    • B60J5/00Doors
    • B60J5/04Doors arranged at the vehicle sides
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60JWINDOWS, WINDSCREENS, NON-FIXED ROOFS, DOORS, OR SIMILAR DEVICES FOR VEHICLES; REMOVABLE EXTERNAL PROTECTIVE COVERINGS SPECIALLY ADAPTED FOR VEHICLES
    • B60J5/00Doors
    • B60J5/04Doors arranged at the vehicle sides
    • B60J5/042Reinforcement elements
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60JWINDOWS, WINDSCREENS, NON-FIXED ROOFS, DOORS, OR SIMILAR DEVICES FOR VEHICLES; REMOVABLE EXTERNAL PROTECTIVE COVERINGS SPECIALLY ADAPTED FOR VEHICLES
    • B60J7/00Non-fixed roofs; Roofs with movable panels, e.g. rotary sunroofs
    • B60J7/08Non-fixed roofs; Roofs with movable panels, e.g. rotary sunroofs of non-sliding type, i.e. movable or removable roofs or panels, e.g. let-down tops or roofs capable of being easily detached or of assuming a collapsed or inoperative position
    • B60J7/12Non-fixed roofs; Roofs with movable panels, e.g. rotary sunroofs of non-sliding type, i.e. movable or removable roofs or panels, e.g. let-down tops or roofs capable of being easily detached or of assuming a collapsed or inoperative position foldable; Tensioning mechanisms therefor, e.g. struts
    • B60J7/1226Soft tops for convertible vehicles
    • B60J7/1256Inflatable soft tops
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60KARRANGEMENT OR MOUNTING OF PROPULSION UNITS OR OF TRANSMISSIONS IN VEHICLES; ARRANGEMENT OR MOUNTING OF PLURAL DIVERSE PRIME-MOVERS IN VEHICLES; AUXILIARY DRIVES FOR VEHICLES; INSTRUMENTATION OR DASHBOARDS FOR VEHICLES; ARRANGEMENTS IN CONNECTION WITH COOLING, AIR INTAKE, GAS EXHAUST OR FUEL SUPPLY OF PROPULSION UNITS IN VEHICLES
    • B60K11/00Arrangement in connection with cooling of propulsion units
    • B60K11/08Air inlets for cooling; Shutters or blinds therefor
    • B60K11/085Air inlets for cooling; Shutters or blinds therefor with adjustable shutters or blinds
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60RVEHICLES, VEHICLE FITTINGS, OR VEHICLE PARTS, NOT OTHERWISE PROVIDED FOR
    • B60R13/00Elements for body-finishing, identifying, or decorating; Arrangements or adaptations for advertising purposes
    • B60R13/04External Ornamental or guard strips; Ornamental inscriptive devices thereon
    • B60R13/043Door edge guards
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60RVEHICLES, VEHICLE FITTINGS, OR VEHICLE PARTS, NOT OTHERWISE PROVIDED FOR
    • B60R19/00Wheel guards; Radiator guards, e.g. grilles; Obstruction removers; Fittings damping bouncing force in collisions
    • B60R19/02Bumpers, i.e. impact receiving or absorbing members for protecting vehicles or fending off blows from other vehicles or objects
    • B60R19/44Bumper guards
    • B60R19/445Guard strips
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60RVEHICLES, VEHICLE FITTINGS, OR VEHICLE PARTS, NOT OTHERWISE PROVIDED FOR
    • B60R21/00Arrangements or fittings on vehicles for protecting or preventing injuries to occupants or pedestrians in case of accidents or other traffic risks
    • B60R21/34Protecting non-occupants of a vehicle, e.g. pedestrians
    • B60R21/36Protecting non-occupants of a vehicle, e.g. pedestrians using airbags
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60RVEHICLES, VEHICLE FITTINGS, OR VEHICLE PARTS, NOT OTHERWISE PROVIDED FOR
    • B60R9/00Supplementary fittings on vehicle exterior for carrying loads, e.g. luggage, sports gear or the like
    • B60R9/04Carriers associated with vehicle roof
    • B60R9/055Enclosure-type carriers, e.g. containers, boxes
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B62LAND VEHICLES FOR TRAVELLING OTHERWISE THAN ON RAILS
    • B62DMOTOR VEHICLES; TRAILERS
    • B62D25/00Superstructure or monocoque structure sub-units; Parts or details thereof not otherwise provided for
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B62LAND VEHICLES FOR TRAVELLING OTHERWISE THAN ON RAILS
    • B62DMOTOR VEHICLES; TRAILERS
    • B62D25/00Superstructure or monocoque structure sub-units; Parts or details thereof not otherwise provided for
    • B62D25/08Front or rear portions
    • B62D25/16Mud-guards or wings; Wheel cover panels
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B62LAND VEHICLES FOR TRAVELLING OTHERWISE THAN ON RAILS
    • B62DMOTOR VEHICLES; TRAILERS
    • B62D35/00Vehicle bodies characterised by streamlining
    • B62D35/005Front spoilers
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B62LAND VEHICLES FOR TRAVELLING OTHERWISE THAN ON RAILS
    • B62DMOTOR VEHICLES; TRAILERS
    • B62D35/00Vehicle bodies characterised by streamlining
    • B62D35/007Rear spoilers
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B62LAND VEHICLES FOR TRAVELLING OTHERWISE THAN ON RAILS
    • B62DMOTOR VEHICLES; TRAILERS
    • B62D35/00Vehicle bodies characterised by streamlining
    • B62D35/02Streamlining the undersurfaces
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60RVEHICLES, VEHICLE FITTINGS, OR VEHICLE PARTS, NOT OTHERWISE PROVIDED FOR
    • B60R13/00Elements for body-finishing, identifying, or decorating; Arrangements or adaptations for advertising purposes
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60RVEHICLES, VEHICLE FITTINGS, OR VEHICLE PARTS, NOT OTHERWISE PROVIDED FOR
    • B60R13/00Elements for body-finishing, identifying, or decorating; Arrangements or adaptations for advertising purposes
    • B60R13/04External Ornamental or guard strips; Ornamental inscriptive devices thereon
    • BPERFORMING OPERATIONS; TRANSPORTING
    • B60VEHICLES IN GENERAL
    • B60RVEHICLES, VEHICLE FITTINGS, OR VEHICLE PARTS, NOT OTHERWISE PROVIDED FOR
    • B60R19/00Wheel guards; Radiator guards, e.g. grilles; Obstruction removers; Fittings damping bouncing force in collisions
    • B60R19/02Bumpers, i.e. impact receiving or absorbing members for protecting vehicles or fending off blows from other vehicles or objects
    • B60R19/18Bumpers, i.e. impact receiving or absorbing members for protecting vehicles or fending off blows from other vehicles or objects characterised by the cross-section; Means within the bumper to absorb impact
    • B60R19/20Bumpers, i.e. impact receiving or absorbing members for protecting vehicles or fending off blows from other vehicles or objects characterised by the cross-section; Means within the bumper to absorb impact containing mainly gas or liquid, e.g. inflatable
    • B60R19/205Bumpers, i.e. impact receiving or absorbing members for protecting vehicles or fending off blows from other vehicles or objects characterised by the cross-section; Means within the bumper to absorb impact containing mainly gas or liquid, e.g. inflatable inflatable in the direction of an obstacle upon impending impact, e.g. using air bags
    • YGENERAL TAGGING OF NEW TECHNOLOGICAL DEVELOPMENTS; GENERAL TAGGING OF CROSS-SECTIONAL TECHNOLOGIES SPANNING OVER SEVERAL SECTIONS OF THE IPC; TECHNICAL SUBJECTS COVERED BY FORMER USPC CROSS-REFERENCE ART COLLECTIONS [XRACs] AND DIGESTS
    • Y02TECHNOLOGIES OR APPLICATIONS FOR MITIGATION OR ADAPTATION AGAINST CLIMATE CHANGE
    • Y02TCLIMATE CHANGE MITIGATION TECHNOLOGIES RELATED TO TRANSPORTATION
    • Y02T10/00Road transport of goods or passengers
    • Y02T10/80Technologies aiming to reduce greenhouse gasses emissions common to all road transportation technologies
    • Y02T10/88Optimized components or subsystems, e.g. lighting, actively controlled glasses

Abstract

L‘invenzione concerne degli elementi costruttivi gonfiabili pneumaticamente e montati stazionariamente su un autoveicolo (1), un’automobile per il trasporto di persone preferibilmente. L’invenzione prevede preferibilmente che l’elemento gonfiabile (1, 2) sia montato in un punto esterno della carrozzeria del veicolo (1) e che lo stesso, dopo il gonfiaggio, eserciti una funzione di protezione del veicolo (1) e/o di protezione contro il pericolo di infortunio da parte di terzi (pedoni in particolare) e/o di modifica della aerodinamicità del veicolo (1) e/o di variazione del volume utile del veicolo (1) (vano porta-bagagli) e/o di altre funzioni tese ad incrementare la sicurezza e l’affidabilità del veicolo (1). L’elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente può poi, a seconda del suo impiego, venir gonfiato manualmente, mediante una pompa manuale, oppure automaticamente mediante un compressore d’aria azionato da uno o più sensori che determinano le condizioni di intervento dell’elemento gonfiabile.

Description

[0001] La presente invenzione concerne un elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente, secondo il preambolo della rivendicazione 1.
[0002] Nella costruzione di autoveicoli, in particolare di automobili per il trasporto di persone, è diventato di uso comune equipaggiare l’interno del veicolo con elementi gonfiabili pneumaticamente, detti airbag, applicati nell’abitacolo ed anche sull’interno delle portiere. Simili airbag hanno uno scopo ben preciso, ossia quello di gonfiarsi in modo rapidissimo, praticamente esplosivo, in caso di impatto del veicolo contro un ostacolo e costituire così una sorta di materasso di protezione per la o le persone all’interno del veicolo. Gli airbag sono monouso, ossia possono gonfiarsi una volta sola e vanno sostituiti dopo il loro funzionamento. Infatti per essi è essenziale la velocità di reazione, poiché da essa dipende l’efficacia della protezione che possono offrire. Il gonfiaggio degli airbag può dunque avvenire solo per «esplosione» di un contenitore di gas in pressione.
[0003] L’invenzione si ispira anche all’uso che si fa oggi, vieppiù vasto, di elementi gonfiabili con aria per i più svariati scopi: si pensi ai materassini gonfiabili, ai cuscini gonfiabili per i più svariati impieghi di sostegno di parti del corpo ecc. Sono già state note anche realizzazioni più specifiche, quali un aeroplano ad ali gonfiabili o perfino una chiusura lampo stagna, grazie al fatto di poter venir messa in pressione pneumaticamente.
[0004] La presente invenzione intende approfittare di tutte queste conoscenze acquisite nei settori più diversi ed applicarle per migliorare le caratteristiche di sicurezza, di personalizzazione e di efficienza degli autoveicoli, in particolare delle automobili per il trasporto di persone. In generale, l’invenzione si propone di offrire al costruttore tutta una serie di possibilità legate all’impiego di elementi costruttivi gonfiabili pneumaticamente mediante i quali si ottengono, singolarmente o in combinazione, i seguenti vantaggi: incrementare la sicurezza del veicoli rispetto agli altri utenti della strada in caso di collisione, soprattutto se sono coinvolti pedoni o persone poco protette (ciclisti, ecc.) incrementare la protezione del veicolo stesso contro il pericolo di danneggiamento dall’esterno (esempio paraurti, porte ecc.) incrementare le caratteristiche aerodinamiche e di tenuta di strada del veicolo, rispettivamente migliorare l’aderenza dello stesso al suolo adattandola alle specifiche condizioni di corsa (velocità, stato della strada ecc.) incrementare la comodità e le possibilità di impiego dell’autoveicolo per l’utente, intervenendo in settori quali la scoperchiabilità dello stesso o la grandezza e la forma del bagagliaio ecc. migliorare le condizioni di funzionamento dell’autoveicolo, ad esempio il raffreddamento del motore.
[0005] Questi, ed altri possibili vantaggi qui non espressamente sottolineati, si possono analizzare adottando, per un elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente secondo il preambolo della rivendicazione 1, le caratteristiche della parte caratterizzante della stessa rivendicazione 1.
[0006] L’aspetto innovativo della presente invenzione consiste essenzialmente nel fatto che l’elemento gonfiabile pneumaticamente è montato stazionariamente in un punto esterno della carrozzeria e non ha dunque alcuna funzione protettiva diretta nei confronti degli utenti del veicolo, funzione alla quale soddisfano egregiamente gli attuali airbag. Percontro l’elemento esercita una o più funzioni che permettono di ottenere i vantaggi citati più sopra. Sia qui già sottolineato che, su uno stesso veicolo, possono essere montati tutta una serie di diversi elementi gonfiabili pneumaticamente come quello mostrato, ciascuno avente una collocazione sull’esterno della carrozzeria diversa ed esercitante una funzione specifica. Gli elementi costruttivi gonfiabili pneumaticamente possono poi venir gonfiati mediante una pompa (o compressore) azionato manualmente da parte dell’utente o, secondo un’altra variante, automaticamente a seconda delle necessità dell’elemento stesso. Detto altrimenti: l’elemento gonfiabile può venir gonfiato da parte dell’utente quando questi lo ritiene più opportuno (ad esempio per aprire il tettuccio del veicolo se l’elemento è incorporato in un tettuccio apribile, quando l’utente ritiene che ciò sia opportuno) oppure l’elemento può venir gonfiato automaticamente quando le condizioni lo richiedono, tramite un sensore specifico per la funzione cui è assegnato l’elemento, che ne constata la utilità (ad esempio se le condizioni della strada consigliano di modificare una determinata caratteristica aerodinamica del veicolo sul quale l’elemento è predisposto per influire).
[0007] Secondo i suoi impieghi inventivi previsti per l’elemento gonfiabile pneumaticamente, si capisce subito che il gonfiaggio dello stesso avviene generalmente lentamente ed essenzialmente a stadi separati e distinti, ossia in modo totalmente opposto a ciò che succede negli airbag montati all’interno del veicolo, per i quali la velocità di gonfiaggio è un parametro essenziale. È tale relativa lentezza di gonfiaggio che rende possibile l’impiego, per l’operazione, di una piccola pompa o compressore od addirittura, per determinati usi ristretti dell’elemento gonfiabile, di una pompa a mano. Infatti non tutti gli impieghi dell’elemento gonfiabile inventivo sono previsti per l’azionamento durante la corsa del veicolo. Ci sono impieghi, come verrà spiegato più sotto, che permettono senz’altro, o addirittura esigono, l’azionamento dell’elemento gonfiabile con automobile ferma: in tali casi una pompa manuale può entrare in considerazione quale soluzione semplice e poco costosa.
[0008] L’invenzione viene ora descritta più nei dettagli con l’aiuto di alcuni esempi di realizzazione, corredati delle relative figure.
[0009] Queste mostrano: <tb>la fig. 1<sep>un elemento costruttivo gonfiabile inventivo realizzato quale tettuccio apribile dell’autoveicolo, <tb>la fig. 2<sep>l’elemento gonfiabile della fig. 1rappresentato durante diverse fasi del suo gonfiaggio, <tb>la fig. 3<sep>un elemento gonfiabile costituente un porta-bagagli sul tetto del veicolo (siluro) in posizione gonfiata, <tb>la fig. 4<sep>l’elemento della fig. 3in posizione di riposo, cioè sgonfiata, <tb>la fig. 5<sep>in sezione l’elemento gonfiato delle fig. 1e 2in tre diverse fasi, e cioè in alto in posizione di riposo secondo la fig. 4, in basso in posizione di lavoro secondo la fig. 3 e nel mezzo in una posizione intermedia durante il gonfiaggio, <tb>la fig. 6<sep>un elemento gonfiabile realizzato quale spoiler posteriore dell’autoveicolo, <tb>la fig. 7<sep>un autoveicolo montante due tipi di elementi costruttivi gonfiabili secondo l’invenzione, e cioè uno spoiler anteriore ed uno spoiler laterale (detto in gergo automobilistico «minigonna»), <tb>la fig. 8<sep>un elemento gonfiabile che costituisce una tendina che riduce lo spazio tra la ruota dell’autoveicolo e la sua carrozzeria, <tb>la fig. 9<sep>un elemento gonfiabile che costituisce la copertura del cofano anteriore del veicolo, <tb>la fig. 10<sep>un elemento gonfiabile che forma una protezione per lo spigolo verticale della porta del veicolo, <tb>la fig. 11<sep>un elemento gonfiabile che forma una protezione laterale della carrozzeria tra le due ruote dello stesso lato del veicolo, <tb>la fig. 12<sep>un elemento gonfiabile che costituisce una parte di un paraurti anteriore dell’autoveicolo, <tb>la fig. 13<sep>un elemento gonfiabile che costituisce una parte del musetto dell’autoveicolo in posizione aperta per lasciar passare più aria di raffreddamento, <tb>la fig. 14<sep>l’elemento della fig. 13in posizione chiusa per lasciar passare una minore quantità di aria di raffreddamento, <tb>la fig. 15<sep>un elemento gonfiabile che costituisce un bagagliaio posteriore dell’autoveicolo tale da trasformare una limousine in un combi, <tb>la fig. 16<sep>lo schema di una unità di comando e pilotaggio del compressore per azionare gli elementi costruttivi gonfiabili pneumaticamente secondo l’invenzione.
[0010] Prima di passare a descrivere le figure più nei dettagli, vogliamo qui osservare che gli elementi gonfiabili inventivi rappresentati sono stati, in tutte le figure, tratteggiati ad incrocio, per renderli più facilmente riconoscibili. Per le figure si è usato in pratica sempre il medesimo tipo di automobile, ma è evidente che l’invenzione può venir adottata in qualsiasi tipo di autoveicolo, sia esso limousine, combi, pick up, furgone o autocarro, scegliendo per ciascun impiego l’elemento (o gli elementi) gonfiabile secondo l’invenzione più adatto allo scopo.
[0011] Nella fig. 1 è rappresentato un autoveicolo 1 che presenta un elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente sottoforma di un tettuccio gonfiabile 2. In questa figura il tettuccio è chiuso, mentre nella fig. 2 esso è rappresentato in quattro diverse fasi di chiusura.
[0012] Il tettuccio gonfiabile 2, allo stato aperto, è racchiuso, come un normale tettuccio apribile di cabriolet, in una camera dietro il sedile posteriore del veicolo. Il tettuccio gonfiabile 2 è poi preferibilmente formato da più di una camera pneumatica ed è provvisto eventualmente del necessari leverismi laterali di guida che ne garantiscono un’apertura graduale verso l’alto, così da non disturbare le persone che siedono a bordo del veicolo. Questi meccanismi sono di facile realizzazione per ogni uomo del mestiere e non vengono qui descritti perché non costituiscono oggetto della presente invenzione. Tale meccanismo può ad esempio comportare l’impiego di pistoni pneumatici che sollevano (ed abbassano) il leverismo di guida del tettuccio 2. Il comando della pompa che aziona le camere del tettuccio avviene preferibilmente manualmente, azionando un apposito interruttore da parte del guidatore. Il tettuccio può venir azionato tanto con macchina ferma che in moto: basta che la conformazione delie camere pneumatiche che lo costituiscono siano in grado di sopportare, grazie alla pressione dell’aria cui sono sottoposte nel riempimento, le spinte aerodinamiche esercitate dal vento durante la corsa del veicolo.
[0013] Le fig. 3, 4 e 5mostrano un’altra variante di impiego della presente invenzione, nella quale l’elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente presenta la forma di un porta-bagagli 3 sul tetto del veicolo (detto in gergo anche «siluro»). Nella fig. 3 il porta-bagagli è in una posizione di lavoro, ossia «gonfiato», mentre nella fig. 4 esso forma una parte piatta aderente al tetto del veicolo. La fig. 5 mostra più nei dettagli la costruzione del porta-bagagli gonfiabile 3. La fig. 5 in alto mostra l’elemento 3 in posizione di riposo, nella quale dunque il porta-bagagli è aderente al tetto 4 del veicolo ed è posto preferibilmente in pressione con una pressione minima sufficiente per tenderlo leggermente. Da ambo i lati dell’elemento 3 è disposta una metà di cerniera-lampo 5 azionabile manualmente. Al tetto 4 del veicolo è poi fissata, da ambo i lati (e ancora preferibilmente su tutti e quattro i lati del porta-bagagli) una striscia di materiale flessibile 6, dotata della seconda metà della cerniera-lampo, così da poter fissare il lato superiore della striscia flessibile (fatta ad esempio di stoffa) ai bordi dell’elemento 3 e chiudere lo spazio nel quale, naturalmente, si era dapprima provveduto ad inserire e fissare gli oggetti da trasportare (ad esempio sci, snowboard ecc.). L’elemento gonfiabile 3 possiede poi un organo di sollevamento 7 che può essere di diverso tipo (formato ad esempio pure da una camera gonfiabile oppure da un elemento meccanico) la cui funzione è di spingere verso l’alto il porta-bagagli 3 quando quest’ultimo viene messo in pressione. I dettagli costruttivi degli elementi da 5 a 7 sono comunque indicati nella fig. 5a mero titolo di esempio, poiché gli stessi possono venir realizzati in molti modi diversi alla portata di ogni costruttore esperto e non costituiscono in ogni caso oggetto della presente invenzione. Anche il modo di azionamento dell’elemento gonfiabile costituente il porta-bagagli sui tetto 3 può essere tanto manuale (al limite con l’impiego di una normale pompa da bicicletta) che automatico. Anche questo aspetto è secondario ai fini della presente invenzione, poiché il porta-bagagli sul tetto 3 è un elemento che si può gonfiare in ogni momento e, naturalmente, preferibilmente quando il veicolo è fermo.
[0014] Secondo un’altra forma di realizzazione preferita dell’invenzione, rappresentata nella fig. 6, è poi previsto che l’elemento gonfiabile pneumaticamente sia costituito dallo spoiler posteriore 8, detto anche alettone, dell’autoveicolo 1. Con questa soluzione diventa possibile adottare la forma e la posizione dello spoiler posteriore 8, molto importante per influenzare la tenuta di strada del veicolo ad alta velocità, mediante la variazione della pressione dell’aria che in esso agisce. Dunque in questo caso il sistema di messa in pressione dell’elemento gonfiabile sarà preferibilmente del tipo automatizzato, ossia impiegherà una unità di comando dotata di sensori di velocità del veicolo e di manometro misuratore della pressione dell’aria inviata nello spoiler pneumatico 8, onde adattare la pressione di gonfiaggio alla velocità del veicolo e dunque adattare convenientemente l’effetto aerodinamico dello spoiler 8. A bassa velocità può anche essere previsto che lo spoiler 8 venga fatto completamente rientrare nella carrozzeria.
[0015] Secondo una ulteriore forma di realizzazione preferita dell’invenzione, rappresentata nella fig. 7, è poi previsto che l’elemento gonfiabile pneumaticamente sia costituito da uno spoiler anteriore 9 dell’autoveicolo 1 che, con il gonfiaggio – preferibilmente automatico – si abbassa riducendo la distanza tra la strada ed il veicolo. Lo spoiler anteriore 9 è formato in linea di massima da una camera gonfiabile di forma tubolare fissata nella parte inferiore del musetto della vettura 1.
[0016] Un’altra forma preferita dell’invenzione, pure mostrata nella fig. 7, prevede inoltre che l’elemento gonfiabile pneumaticamente sia costituito da uno spoiler laterale (detto in gergo «minigonna») 10 che, con il gonfiaggio, si abbassa – preferibilmente assieme allo spoiler anteriore 9, senza tuttavia che ciò sia condizione indispensabile per la realizzazione dell’invenzione – riducendo la distanza tra la strada ed il veicolo. È noto che la riduzione delle turbolenze sotto il veicolo, risolta in altri tipi di vettura mediante l’abbassamento di tutta la carrozzeria tramite le sospensioni, è un mezzo molto efficace per migliorare la tenuta di strada ad esempio in autostrada e per ridurre il consumo di energia. Gli spoiler gonfiati della presente invenzione, da quello posteriore 8 allo spoiler laterale 10, sono dunque del provvedimenti – adottabili in combinazione oppure anche singolarmente – per ottenere gli effetti realizzati con le automobili ad altezza variabile.
[0017] Nello stesso ordine di idee va poi un’altra variante interessante di realizzazione dell’invenzione rappresentata nella fig. 8. Secondo questa variante – tesa ad eliminare le turbolenze che si formano ad alta velocità nell’interspazio tra la ruota ed il motore – è poi previsto che l’elemento gonfiabile pneumaticamente sia costituito da una tendina gonfiabile 11 che riduce lo spazio succitato, impedendo, rispettivamente riducendo, la formazione di turbolenze e dunque migliorando le condizioni di corsa del veicolo ed il consumo di carburante.
[0018] Secondo un’altra variante di realizzazione preferita dell’invenzione, rappresentata nella fig. 9, l’idea inventiva viene impiegata per risolvere, o almeno migliorare, uno degli aspetti più importanti legati alla sicurezza del veicolo o, meglio detto, del pericolo che un veicolo rappresenta quando, in caso di incidente, investe frontalmente un pedone o un ciclista. In tal caso si sa che il cofano del veicolo costituisce una superficie d’impatto assai pericolosa. La presente invenzione permette di migliorare essenzialmente la situazione prevedendo che l’elemento gonfiabile pneumaticamente sia costituito da una copertura del cofano anteriore 12 che forma, dopo il gonfiaggio, una superficie elastica di impatto. Nella realizzazione pratica il «cofano gonfiabile» può essere fatto quale una struttura autoportante con una pluralità di camere d’aria, dove poi eventualmente, per aumentarne la rigidità, nel vano motore possono essere previsti del rinforzi trasversali di sostegno. Il «cofano gonfiabile» può presentare altre caratteristiche specifiche di isolazione termica e sonora, di controllo della pressione nelle singole camere ecc., ma si tratta di caratteristiche che esulano dallo scopo della presente invenzione e nelle quali qui non vogliamo addentrarci.
[0019] Un’altra forma di realizzazione preferita dell’invenzione, rappresentata nella fig. 10, prevede poi che l’elemento gonfiabile pneumaticamente formi una protezione per lo spigolo verticale della porta 13. Normalmente questo elemento gonfiabile sarà sgonfio e nascosto dietro la porta, invisibile dall’esterno e magari risucchiato da un’opportuna depressione. Esso si potrà ad esempio gonfiare automaticamente quando si apre manualmente la porta e sgonfiarsi quando si richiude la porta. Lo scopo di questa soluzione inventiva è di eliminare i danni al proprio veicolo ed a quello vicino quando si è costretti a parcheggiare la vettura in uno spazio troppo limitato. Anche qui le modalità pratiche di realizzazione sono svariate e, non costituendo oggetto della presente invenzione, vengono lasciate alla creatività dell’uomo del mestiere.
[0020] Molto simili a questi ultimi descritti sono i vantaggi previsti da un’ulteriore forma di realizzazione preferita dell’invenzione, rappresentata nella fig. 11e che prevede l’adozione di un elemento gonfiabile pneumaticamente quale protezione laterale 14 della carrozzeria. Scopi e funzionamento sono molto simili a quelli descritti a proposito della protezione dello spigolo verticale della porta.
[0021] Un’altra variante preferita dell’invenzione, rappresentata nella fig. 12, prevede poi che l’elemento gonfiabile pneumaticamente costituisca una parte 15 del paraurti anteriore dell’autoveicolo. Questa soluzione permette di ridurre od eliminare i danni di parcheggio, ben noti e fastidiosi per ogni automobilista. Anche queste protezioni possono venir azionati manualmente dall’utente in caso di necessità o possono «scattare» automaticamente in seguito al segnale di un sensore che indica la eccessiva vicinanza del veicolo ad un ostacolo.
[0022] Nelle fig. 13 e 14 è poi rappresentata un’ulteriore variante di realizzazione dell’invenzione, che si occupa delle condizioni di funzionamento del motore, in particolare della regolazione dell’aria di raffreddamento del radiatore in funzione della temperatura dell’aria esterna e della potenza erogata dal motore. A tale scopo l’invenzione prevede che il musetto 16 del motore del veicolo 1, rispettivamente la griglia di entrata dell’aria, sia realizzata quale elemento gonfiabile pneumaticamente in grado dunque di chiudere più o meno l’apertura di immissione 17 dell’aria di raffreddamento del motore a seconda del suo grado di gonfiaggio più o meno accentuato. Nella fig. 13l’elemento gonfiabile 16 del musetto è poco gonfiato e dunque l’apertura 17 è grande e lascia passare molta aria (ad esempio quando la temperatura dell’aria esterna è elevata), mentre nella fig. 14l’elemento gonfiabile 16 del musetto è gonfiato totalmente e dunque l’apertura 17 è ristretta al massimo e lascia passare una minima quantità di aria (funzionamento invernale). Anche qui i meccanismi di pilotaggio del musetto gonfiabile 16 (sensore di temperatura esterna e del motore, compressore dell’aria di gonfiaggio) nonche i dettagli costruttivi del musetto gonfiabile 16 (numero di camere d’aria, loro collocazione ecc.) non costituiscono oggetto della presente invenzione e non vengono dunque qui descritti nei dettagli.
[0023] Nella fig. 15 è poi prevista un’ulteriore variante preferita di realizzazione dell’invenzione, che permette praticamente di trasformare una limousine in un’automobile del tipo combi. A tale scopo l’elemento gonfiabile pneumaticamente forma un bagagliaio 18, che permette di aumentare notevolmente il volume del normale bagagliaio previsto in una limousine. Allo stato sgonfiato l’elemento gonfiabile 18 è collocato, quale corpo sgonfiato, nel coperchio del vano bagagli del veicolo. Il gonfiaggio dell’elemento gonfiabile 18 può poi avvenire in seguito all’apertura del coperchio del vano bagagli, dove poi anche per la realizzazione di questo concetto di base sono possibili svariate varianti di soluzione, con leverismi o pistoni pneumatici opportuni, sui quali, così come sui dispositivi di pilotaggio, non intendiamo qui prendere posizione, poiché esulano dall’ambito della presente invenzione e sono alla portata della creatività dell’uomo del mestiere.
[0024] Per quanto concerne i materiali con i quali è utile realizzare l’elemento gonfiabile pneumaticamente secondo la presente invenzione, vogliamo qui solo precisare che l’elemento gonfiabile pneumaticamente descritto nelle figure precedenti da 1 a 15 è costituito inventivamente preferibilmente da cloruro di polivinile (PVC) rinforzato con fibre tessili ed è resistente all’azione del raggi ultravioletti, alle temperature comprese tra –60 ° e +80 °, agli acidi ed inoltre possiede proprietà antipiega. L’uomo del mestiere non ha difficoltà a reperire materiali flessibili ma non elastici che soddisfano a queste condizioni, ricorrendo anche alle vaste esperienze fatte in materia, cioè in molti campi vicini all’idea dell’invenzione e citati nella introduzione.
[0025] Abbiamo più volte ripetuto che i dispositivi con i quali possono venir azionati gli elementi costruttivi gonfiabili pneumaticamente secondo l’invenzione possono essere di diverso tipo, ad esempio manuale o automatico, ad esempio pilotati da sensori adatti che reagiscono a determinate condizioni esterne prestabilite.
[0026] A mero titolo di esempio descriviamo qui, con l’aiuto della fig. 16, un circuito di pilotaggio e comando adatto per l’impiego con l’elemento gonfiabile della presente invenzione, senza tuttavia avere con ciò nessuna pretesa di aver esaurito il campo delle possibili realizzazioni in proposito.
[0027] Una unità di alimentazione di energia e pilotaggio è costituita da un compressore 19 alimentato con 12 volt e da una unità di pilotaggio basata su un comando SPS, nonché da diversi sensori che permettono di realizzare un funzionamento automatico. Queste componenti descritte permettono di gonfiare un elemento comprendente diverse componenti e costituito ad esempio da un materiale flessibile come il PVC con rinforzi tessili. Dopo l’azionamento dell’interruttore, oppure in seguito al pilotaggio automatico da parte di sensori, ha inizio il processo di gonfiaggio dell’elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente. Il compressore 19 genera aria compressa che, dopo una unità di preparazione dell’aria 20 ed un accumulatore dell’aria 21, viene alimentata ad una valvola a tre vie 22 e ad un’unità di riduzione della pressione pilotata elettronicamente 23, e da lì ad un’altra valvola a tre vie 24. Un termometro 25 ed un manometro 26 sono incorporati dopo l’ultima valvola a tre vie 24, in modo che l’apparecchio di pilotaggio 27 può sorvegliare tutto il processo di riempimento dell’elemento gonfiabile 28. Il pilotaggio 27 sorveglia automaticamente, tramite il termometro 25 ed il manometro 26 e ad intervalli, l’elemento gonfiabile inventivo 28. A seconda dell’impiego possono venir incorporati altri sensori specifici allo scopo per sorvegliare e pilotare. Con 33 è indicato un interruttore manuale mentre con 34 è indicato un interruttore automatico, che aziona l’apparecchio di pilotaggio 27. Il processo di sgonfiaggio viene iniziato manualmente o automaticamente mediante sensori 29. L’aria compressa del compressore 19 viene inviata, nella valvola a tre vie 22, ad un ugello di aspirazione 30, e la depressione così generata aspira l’aria, tramite la valvola a tre vie 24, dall’elemento gonfiabile pneumaticamente 28 attraverso un silenziatore 31, che la fa fuoriuscire nell’ambiente. Al punto 32 possono essere raccordate le unità pneumatiche 22, 23, 24, 25, 26, 30 e 31 così da permettere un riempimento contemporaneo ed un loro svuotamento di due elementi gonfiabili secondo la presente invenzione.
[0028] I vantaggi dell’invenzione sono molteplici e diversi a seconda del tipo di problemi che essa permette di risolvere. In generale possiamo affermare che, grazie agli elementi costruttivi gonfiabili pneumaticamente, il costruttore di automobili dispone di un sistema innovativo, basato su una vasta esperienza in settori paralleli a quello automobilistico, per affrontare del problemi legati alla sicurezza del veicolo per i suoi occupanti e per gli altri utenti della strada, alla comodità ed al comfort, al consumo di carburante ed alla protezione del veicolo contro i danneggiamenti, e tutto ciò con l’impiego di mezzi relativamente semplici e poco costosi, nonché di impiego facile e flessibile, offerti da una tecnologia, quale quella degli elementi gonfiabili, oggi di largo uso e dunque ben collaudata.
Elenco degli elementi
[0029] <tb>1.<sep>Autoveicolo <tb>2.<sep>Elemento gonfiato = tettuccio <tb>3.<sep>Porta-bagagli <tb>4.<sep>Tetto del veicolo <tb>5.<sep>Cerniera lampo <tb>6.<sep>Striscia <tb>7.<sep>Organo di sollevamento <tb>o.<sep>Spoiler posteriore <tb>9.<sep>Spoiler anteriore <tb>10.<sep>Spoiler laterale (minigonna) <tb>11.<sep>Tendina gonfiabile <tb>12.<sep>Copertura del cofano <tb>13.<sep>Protezione dello spigolo verticale della porta <tb>14.<sep>Protezione laterale <tb>15.<sep>Parte del paraurti anteriore <tb>16.<sep>Musetto (griglia) del motore <tb>17.<sep>Apertura di immissione <tb>18.<sep>Bagagliaio <tb>19.<sep>Compressore <tb>20.<sep>Unità di preparazione dell’aria <tb>21.<sep>Accumulatore <tb>22.<sep>Valvola a tre vie <tb>23.<sep>Unità riduttrice della pressione <tb>24<sep>Valvola riduttrice della pressione <tb>25.<sep>Termometro <tb>26.<sep>Manometro <tb>27.<sep>Apparecchio di pilotaggio <tb>28.<sep>Elemento gonfiabile <tb>29.<sep>Sensore <tb>30.<sep>Ugello di aspirazione <tb>31.<sep>Silenziatore <tb>32.<sep>Punto di raccordo <tb>33.<sep>Interruttore manuale <tb>34.<sep>Interruttore automatico

Claims (18)

1. Elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente, alto ad essere montato stazionariamente in un autoveicolo, caratterizzato dal fatto che l’elemento (1, 2, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 18; 28) è montabile in un punto esterno della carrozzeria ed è alto, dopo li suo gonfiaggio, a esercitare una funzione di protezione dell’autoveicolo (1) e/o di protezione contro gli infortuni e/o di modifica della aerodinamicità dell’autoveicolo (1) e/o di variazione del volume utile dell’autoveicolo (1) e/o di altre funzioni tese ad incrementare la sicurezza, la personalizzazione e l’affidabilità dell’autoveicolo (1).
2. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che il gonfiaggio avviene mediante una pompa azionata da un motore elettrico.
3. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 2, caratterizzato dal fatto che l’attivazione del gonfiaggio avviene manualmente da parte dell’utente, che aziona un interruttore che mette in moto ed arresta il motore della pompa.
4. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che il gonfiaggio avviene mediante una pompa azionata meccanicamente dal motore di trazione.
5. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 2, caratterizzato dal fatto che l’attivazione del gonfiaggio avviene automaticamente aseconda delle necessità dell’elemento stesso, tramite un sensore che ne constata l’utilità.
6. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento (2, 3, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 18; 28) è costituito di materiale plastico rinforzato con fibre tessili ed è resistente all’azione del raggi ultravioletti, resistente alle temperature comprese tra –60 ° e +80 °, resistente agli acidi e antipiega.
7. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce il tettuccio gonfiabile (2) dell’autoveicolo (1) che chiude il veicolo allo stato gonfiato.
8. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce un porta-bagagli (3) sul tetto del veicolo (1) detto anche «siluro» formato da una copertura gonfiabile che si solleva dal tetto (4) fisso del veicolo (1) per gonfiaggio e da elementi di copertura laterale (6) che chiudono il vano e formano uno spazio chiuso.
9. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce lo spoiler posteriore (8) dell’autoveicolo (1) che modifica la propria posizione, alzandosi, per gonfiaggio.
10. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce lo spoiler anteriore (9) dell’autoveicolo (1) che, con il gonfiaggio, si abbassa riducendo la distanza tra la strada ed il veicolo (1).
11. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce lo spoiler laterale detto anche «minigonna» (10) dell’autoveicolo (1) che, con il gonfiaggio, si abbassa riducendo la distanza tra la strada ed il veicolo (1).
12. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce una tendina gonfiabile (11) che riduce lo spazio tra la ruota dell’autoveicolo (1) e la sua carrozzeria.
13. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce una copertura del cofano anteriore (12) dell’autoveicolo (1) che, con in gonfiaggio, forma sopra il cofano una superficie elastica di impatto per le persone travolte dal veicolo in caso di infortunio.
14. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento forma una protezione per lo spigolo verticale della porta (13) dell’autoveicolo (1).
15. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento forma una protezione laterale (14) della carrozzeria tra le due ruote dello stesso lato dell’autoveicolo (1).
16. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce una parte (15) di paraurti anteriore dell’autoveicolo (1).
17. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce una parte del musetto (16) dell’autoveicolo (1) in grado di chiudere più o meno l’apertura di immissione (17) dell’aria di raffreddamento del motore a seconda del suo grado di gonfiaggio più o meno accentuato.
18. Elemento costruttivo secondo la rivendicazione 1, caratterizzato dal fatto che l’elemento costituisce un bagagliaio posteriore gonfiabile (18) che trasforma una limousine in un autoveicolo del tipo combi.
CH00818/04A 2004-05-10 2004-05-10 Elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente per autoveicoli. CH703690B1 (it)

Priority Applications (1)

Application Number Priority Date Filing Date Title
CH00818/04A CH703690B1 (it) 2004-05-10 2004-05-10 Elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente per autoveicoli.

Applications Claiming Priority (4)

Application Number Priority Date Filing Date Title
CH00818/04A CH703690B1 (it) 2004-05-10 2004-05-10 Elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente per autoveicoli.
EP09003946A EP2098401A1 (de) 2004-05-10 2005-05-04 Pneumatisch aufblasbares Bauteil eines Fahrzeuges als Teil des Motorgitters des Fahrzeuges
EP05405337A EP1595756A3 (de) 2004-05-10 2005-05-04 Pneumatisch aufblasbarer Bauteil für Fahrzeuge
US11/124,263 US20050248184A1 (en) 2004-05-10 2005-05-09 Pneumatically inflatable structural element for automotive vehicles

Publications (1)

Publication Number Publication Date
CH703690B1 true CH703690B1 (it) 2012-03-15

Family

ID=34942987

Family Applications (1)

Application Number Title Priority Date Filing Date
CH00818/04A CH703690B1 (it) 2004-05-10 2004-05-10 Elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente per autoveicoli.

Country Status (3)

Country Link
US (1) US20050248184A1 (it)
EP (2) EP1595756A3 (it)
CH (1) CH703690B1 (it)

Families Citing this family (57)

* Cited by examiner, † Cited by third party
Publication number Priority date Publication date Assignee Title
DE10252285A1 (de) * 2002-11-06 2004-05-27 Takata-Petri Ag Scharnier zur Anbindung einer Klappe, insbesondere einer Motorhaube, an einem Fahrzeugkörper
WO2006106525A2 (en) 2005-04-07 2006-10-12 Mordechai Vodavoz Inflatable bumper for road vehicles
US20070164583A1 (en) * 2006-01-18 2007-07-19 Chiou-muh Jong Light weight passenger vehicle with expandable body size for collision protection
DE102006021173A1 (de) * 2006-05-06 2007-11-08 Bayerische Motoren Werke Ag Vorrichtung zur Steuerung des Luftdurchsatzes durch eine im Frontbereich eines Kraftfahrzeugs vorgesehene Eintrittsöffnung
ITMI20061820A1 (it) * 2006-09-26 2008-03-27 Iveco Spa Sistema di controllo e gestione delle azioni di gonfiaggio e sgonfiaggio di spoiler gongiabili per veicolo industriale
US7828106B1 (en) 2008-04-21 2010-11-09 Ford Global Technologies, Llc Vehicle rollover cushioning device
DE102008023738A1 (de) * 2008-05-15 2009-11-19 Dr. Ing. H.C. F. Porsche Aktiengesellschaft Flügelelement
FR2935116B1 (fr) * 2008-08-21 2010-10-15 Pierre Marconi Coffre de toit rigide pour vehicule automobile
FR2936461B1 (fr) * 2008-09-29 2010-09-10 Motor Dev Internat Sa Vehicule automobile a moteur a air comprine comportant un dispositif de securite a coussin gonflable
ITTO20090093A1 (it) * 2009-02-11 2010-08-12 Camillo Dario Di Mezzo gonfiabile
DE102009023663A1 (de) * 2009-06-03 2010-12-09 Audi Ag Kraftfahrzeug mit einer Frontklappe
IL202763D0 (en) * 2009-12-16 2010-06-30 Gadin Technologies Ltd Protective appliance for vehicles
US8292350B2 (en) 2010-04-26 2012-10-23 GM Global Technology Operations LLC Inflatable vehicle air dam with bidirectional deploy/stow system
US8376451B2 (en) 2010-08-23 2013-02-19 Ralph Todd Automotive collision energy dissipation device
FR2977555B1 (fr) * 2011-07-07 2015-07-03 Renault Sa Vehicule automobile a toit deformable
DE102011121909A1 (de) * 2011-12-22 2013-06-27 GM Global Technology Operations LLC (n. d. Gesetzen des Staates Delaware) Karosserieelement
US8827356B2 (en) * 2012-04-18 2014-09-09 Ford Global Technologies, Llc Inflatable side rail deflector apparatus for small offset collisions
DE112013005660T5 (de) 2012-11-27 2015-08-20 Faurecia Automotive Seating, Llc Fahrzeugsitz mit integrierten Sensoren
USD758247S1 (en) * 2013-05-15 2016-06-07 Aston Martin Lagonda Limited Automobile or representation thereof
FR3007708A1 (fr) * 2013-06-28 2015-01-02 Jean-Luc Redoux Dispositif amovible de protection de la carrosserie d'un vehicule terrestre
USD774949S1 (en) * 2013-09-18 2016-12-27 Ken Okuyama Design Co., Ltd. Automobile
USD740725S1 (en) 2013-12-02 2015-10-13 Aston Martin Lagonda Limited Automobile grille and/or other replica
USD739789S1 (en) 2013-12-02 2015-09-29 Aston Martin Lagonda Limited Car,toy replicas and/or other replicas
USD730777S1 (en) 2014-02-14 2015-06-02 Aston Martin Lagonda Limited Automobile and/or other replica
USD774950S1 (en) 2014-09-26 2016-12-27 Aston Martin Lagonda Limited Automobile and/or other replica
USD774995S1 (en) 2014-09-26 2016-12-27 Aston Martin Lagonda Limited Automobile grille and/or replica thereof
USD766474S1 (en) 2014-09-26 2016-09-13 Aston Martin Lagonda Limited Taillight for an automobile
DE102014116841A1 (de) * 2014-11-18 2016-05-19 Dr. Ing. H.C. F. Porsche Aktiengesellschaft Konturvariationsvorrichtung
USD800619S1 (en) 2014-12-19 2017-10-24 Aston Martin Lagonda Limited Interior of an automobile, toy replica, or representation thereof
USD772128S1 (en) 2014-12-19 2016-11-22 Aston Martin Lagonda Limited Dashboard of an automobile, toy replica, or representation thereof
USD785525S1 (en) 2015-01-30 2017-05-02 Aston Martin Lagonda Limited Automobile grille, toy replicas, and/or other replicas
USD786155S1 (en) 2015-01-30 2017-05-09 Aston Martin Lagonda Limited Automobile hood vent, toy replicas, and/or other replicas
USD780634S1 (en) 2015-01-30 2017-03-07 Aston Martin Lagonda Limited Automobile, toy replicas, and/or other replicas
USD780633S1 (en) 2015-01-30 2017-03-07 Aston Martin Lagonda Limited Automobile, toy replicas, and/or other replicas
USD801558S1 (en) 2015-01-30 2017-10-31 Aston Martin Lagonda Limited Automobile rear light, toy replicas, and/or other replicas
US9452666B1 (en) * 2015-03-12 2016-09-27 John Suh Cushioning assembly
FR3035061A1 (fr) * 2015-04-17 2016-10-21 Plastic Omnium Cie Element de carrosserie a l'arriere d'un vehicule automobile avec une peau externe extensible et un poussoir interne rigide
USD826106S1 (en) 2015-04-30 2018-08-21 Aston Martin Lagonda Limited Automobile grille, toy replicas, and/or other replicas
US10046671B2 (en) * 2015-08-14 2018-08-14 Faurecia Automotive Seating, Llc Occupant-recognition system for vehicle seat
US20170144516A1 (en) * 2015-11-23 2017-05-25 Ford Global Technologies, Llc Active door edge guard system for a motor vehicle
EP3178730B1 (en) * 2015-12-09 2019-01-30 C.R.F. Società Consortile per Azioni Aerodynamic device for motor-vehicle
USD803124S1 (en) 2015-12-10 2017-11-21 Wesley Rozan Inflatable hood ornament
DE102016203199A1 (de) * 2016-02-29 2017-08-10 Continental Automotive Gmbh Radlaufanordnung für ein Rad, Kraftfahrzeug mit einer Radlaufanordnung
EP3235669B1 (de) * 2016-04-08 2018-07-11 Magna Car Top Systems GmbH Faltverdeck für kraftfahrzeuge
US10918337B2 (en) 2016-06-03 2021-02-16 Faurecia Automotive Seating, Llc Vehicle seat with integrated sensors
US11197637B2 (en) 2016-06-20 2021-12-14 Faurecia Automotive Seating, Llc Control system for a vehicle seat
IT201600070336A1 (it) * 2016-07-06 2018-01-06 Alessio Giandomenico Dispositivo proteggi carrozzeria
DE102016115238A1 (de) * 2016-08-17 2018-02-22 Dr. Ing. H.C. F. Porsche Aktiengesellschaft Verfahren für ein Einstellen einer Anstellposition eines Heckspoilers eines Fahrzeugs
FR3055277B1 (fr) * 2016-08-30 2019-08-23 Serge Elie Sonnino Paroi de vehicule protegee par des elements gonfles par un gaz.
US10730524B2 (en) 2016-09-07 2020-08-04 Faurecia Automotive Seating, Llc Vehicle seat
CA175122S (en) * 2016-12-02 2019-02-26 Ferrari Spa Car
CN106741195A (zh) * 2016-12-16 2017-05-31 舟山市润润环保能源科技有限公司 一种环保汽车
US11083379B2 (en) 2017-08-02 2021-08-10 Faurecia Automotive Seating, Llc Health-monitoring seat cover
JP2019142452A (ja) * 2018-02-23 2019-08-29 いすゞ自動車株式会社 車両の空気抵抗低減装置
US10960743B2 (en) 2018-06-08 2021-03-30 Dr. Ing. H.C. F. Porsche Aktiengesellschaft Motor vehicle
DE102018132019A1 (de) 2018-12-13 2020-06-18 Bayerische Motoren Werke Aktiengesellschaft Kraftfahrzeug mit einer Seitentür
US11208056B2 (en) * 2020-02-14 2021-12-28 Gene Clifford Hunt Vehicular apron for preventing vehicular door damage

Family Cites Families (17)

* Cited by examiner, † Cited by third party
Publication number Priority date Publication date Assignee Title
US2833593A (en) * 1953-12-28 1958-05-06 Gen Motors Corp Convertible top with an inflatable covering
GB1342171A (en) * 1971-03-22 1973-12-25 Connor Eng Corp Terminal outlet for an air distribution system
US4441751A (en) * 1980-11-24 1984-04-10 Wesley William M Collapsible high speed extension for motor vehicles
DE3439033A1 (de) * 1984-10-25 1986-04-30 Casimir Kast Gmbh & Co Kg, 7562 Gernsbach Verfahren und vorrichtung zur herstellung von fasermatten als ausgangsmaterial fuer pressformteile
US4815777A (en) 1987-08-10 1989-03-28 Campbell Kenneth J Selectively movable protective molding and methods of constructing and utilizing same
US6470248B2 (en) * 1989-01-11 2002-10-22 Narton Corporation Vehicle suspension control system
US4930823A (en) * 1989-07-19 1990-06-05 David Rivera Vehicle bumper
DE4023348C1 (it) * 1990-07-23 1991-09-19 Dr.Ing.H.C. F. Porsche Ag, 7000 Stuttgart, De
DE4308021A1 (de) * 1993-03-13 1994-09-15 Fmb Fahrzeug Und Maschinenbau Einrichtung an Kraftfahrzeugen, insbesondere LKW's, zum Schutz von Lebewesen beim Aufprall auf das Kraftfahrzeug
GB2281718B (en) * 1993-09-10 1997-02-26 Zone Products Limited Vehicle body protector
GB2291244B (en) * 1994-07-15 1998-02-11 Design Technology & Innovation Vehicle safety systems
US6439644B1 (en) * 1999-10-12 2002-08-27 Shaun P. Jester Hail cover for vehicles
US6580364B1 (en) * 2000-07-06 2003-06-17 Trw Inc. Apparatus and method for tracking an abnormal tire condition
US6851259B2 (en) * 2002-06-12 2005-02-08 The Aerospace Corporation Inflatable ablation gas cell structure system
DE10316847A1 (de) 2003-04-11 2004-11-11 Dr.Ing.H.C. F. Porsche Ag Unterfahrschutzeinrichtung und Verfahren zum Betreiben einer Unterfahrschutzeinrichtung
US6746074B1 (en) * 2003-06-25 2004-06-08 Key Safety Systems, Inc. Pedestrian protecting device for a vehicle
US6966220B2 (en) * 2004-03-31 2005-11-22 Partner Tech Corp. Device for automatic tire inflation and tire pressure display

Also Published As

Publication number Publication date
EP1595756A2 (de) 2005-11-16
EP2098401A1 (de) 2009-09-09
EP1595756A3 (de) 2006-02-01
US20050248184A1 (en) 2005-11-10

Similar Documents

Publication Publication Date Title
CH703690B1 (it) Elemento costruttivo gonfiabile pneumaticamente per autoveicoli.
US9180830B1 (en) Inflatable device for armrest of vehicle door
US5967594A (en) Vehicle door structure and armrest
US20170232926A1 (en) Vehicle hood assembly with deployable pedestrian protection
US9545962B2 (en) Inflatable electric vehicle
US7350852B2 (en) Inflatable interior panel for a vehicle
US20110260499A1 (en) Inflatable vehicle air dam with bidirectional deploy/stow system
US20200148287A1 (en) Rear aerodynamic structure for cargo bodies and actuation mechanism for the same
CN1210176C (zh) 车辆用气囊装置
US8550539B1 (en) Aerodynamic drag reducer for vehicles
EP1980457B1 (en) Pedestrian airbag device
US20170232925A1 (en) Vehicle hood assembly with deployable pedestrian protection
US20180098608A1 (en) Roof Box System for Motor Vehicles and Case for a Roof Box System
US10974688B1 (en) Extendable bumpers for vehicles
CN110857076A (zh) 车辆安全气囊
US20110278087A1 (en) Airbag system
CN109017659A (zh) 车辆隔板
GB2264963A (en) Inflatable storage chamber
EP2206639A1 (en) Air resistance reducing device for a vehicle
US10227094B1 (en) Aerodynamic drag reduction system for trucks, cargo trailers and train boxcars
KR101461529B1 (ko) 분리가능한 상부프레임을 구비한 자동차
US6164714A (en) Flexible top with air cells
DE10345727A1 (de) Vorrichtung zum Detektieren eines Kraftfahrzeugunfalls
CN109515373A (zh) 车辆安全气囊总成
CN213973823U (zh) 一种防水防潮车顶包

Legal Events

Date Code Title Description
NV New agent

Representative=s name: ING. MARCO ZARDI C/O M. ZARDI AND CO. S.A., CH

PUE Assignment

Owner name: APT ANDREA PIFFARETTI TREUHAND, CH

Free format text: FORMER OWNER: PROTOSCAR SA, CH